Blog: http://Rable.ilcannocchiale.it

L'Inchino

CdV. Berlusconi in visita ufficiale al Papa: 34 minuti di colloquio. Nello studio di Ratzinger era presente anche il sottosegretario Letta. - "Signor Presidente, buon giorno. Benvenuto". Il Papa porge entrambe le mani e saluta con queste parole Silvio Berlusconi, sulla soglia della biblioteca privata del Palazzo Apostolico. Il premier risponde con un larghissimo, eloquente, sorriso, poi Benedetto XVI lo guida fino allo scrittoio e, mentre indica a Berlusconi la poltrona al di qua del tavolo, sposta al lato la propria, in modo che non ci siano barriere nel dialogo. Intanto Berlusconi, ricordando la visita resa a Giovanni Paolo II il 3 luglio 2001, dice: "Era quasi cinque che non venivo qui. Con lei e' la prima volta". Si chiudono le porte della biblioteca alle spalle del pool giornalisti e subito viene ammesso il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Gianni Letta, che si tratterra' per l'intero colloquio, durato 34 minuti. Un vero record, tra quelli concessi dal nuovo Papa, che generalmente e' molto rapido in occasioni di questo tipo. E' stata una "visita ufficiale", quella di Silvio Berlusconi: la definizione equipara l'incontro ad una vera e propria "visita di Stato", anche se non c'e' stato scambio di discorsi, come avvenne per la visita di Ciampi, il 3 maggio. La delegazione del premier comprendeva, tra gli altri, i due sottosegretari alla Presidenza, Gianni Letta e Paolo Bonaiuti, e l'ambasciatore presso la Santa Sede, Giuseppe Balboni Acqua.

Inadeguato, come sempre, il politico populista non è adeguato. Come direbbe un dalemiano convinto: E' evidentemente fuori luogo.
Un piccolo aneddoto, per sottolineare la differenza tra gli statisti e Berlusconi, che risale alla visita di Giovanni Paolo II.... Giulio Andreotti, a Montecitorio, non si inchinò al Papa, lui cristiano devoto, che tutti i giorni va a messa, non si chinò alla Chiesa, perchè in Parlamento. Il populista, dal canto suo, si chinò talmente tanto da urtare con lo slancio delle mani, chi gli stava dietro...
Ciao Ragazzi

Pubblicato il 19/11/2005 alle 21.21 nella rubrica I cavatappi.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web