Blog: http://Rable.ilcannocchiale.it

Yitzhak Rabin



Il 4 Novembre 1995, moriva assassinato a Tel Aviv, durante una manifestazione dal titolo: "sì alla pace, no alla violenza", Yitzhak Rabin, due volte Primo ministro e  Ministro della Difesa israeliano. Il suo assassino, Yigal Amir, era un esponente dell'estrema destra israeliana.
Sono passati 10 anni, ed il ricordo di questo politico è ancora forte e deve necessariamente restare immutato.
Io ero un bambino, avevo 12 anni, ma ricordo perfettamente, come assorbii la tragicità dell'evento: per la prima volta, mi accorsi, che la guerra potesse piacere a qualcuno(nel mio mondo, che credevo lontano dalla storia).
Rabbin era un militare, diventò popolare nel 1967 durante la 'guerra dei sei giorni', dove essendo tenente-generale dell'esercito(grado massimo), svolse un ruolo decisivo nella vittoria contro le truppe militari arabe.
Già nel 1974 fu nominato, per la prima volta, Primo Ministro, dopo essere tornato dagli Stati Uniti, dove aveva svolto per circa 5 anni la carica di Ambasciatore.
Nel 1977 il suo governo cadde sfiduciato, ma il partito laburista lo ricandidò alle elezioni,  però, Rabbin, si dimise dalla carica di leader del Partito prima del voto, a causa  di uno scandalo bancario, nel quale fu coinvolta la moglie, e le elezioni furono vinte dall'opposizione.
La sua attività politica,ovviamente, non si fermò, infatti fu ancora Ministro della Difesa negli anni 80. Dal 90 al 92 restò all'opposizione, fino al Giugno dello stesso anno, quando (tornato leader del partito laburista) rivinse le elezioni.
Il resto è storia recente che tutti dovreste ricordare....Firmò, il 13 settembre 1993, la "Dichiarazione dei Principi", ricevette, quindi,   assieme ad Arafat e Shimon Peres il Nobel per la Pace. Nel 1994 siglò un trattato di Pace con la Giordania.
Il 4 Novembre 1995 pagherà cara, "come i grandi uomini della storia", la sua ragione.

Pubblicato il 5/11/2005 alle 12.32 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web